Questo sito usa alcuni cookies

Monica Maria Fumagalli

monica_maria_relatrice

Si laurea in Lingua e letteratura ispanoamericana presso L’Università degli Studi di Milano con una tesi su Jorge Luis Borges.
Traduce dallo spagnolo diversi saggi sul tango: Rafael Flores, “Il tango e i suoi labirinti”, DMK Edizioni, Milano; Gloria y Rodolfo Dinzel, “Il tango. Un’appassionata ricerca della libertà”, Abrazos Books; Sonia Abadi, “Il bazar degli abbracci”, Abrazos Books; Rafael Flores, “Carlos Gardel. Tango senza fine”, Viennepierrre Edizioni e diverse opere teatrali: “Aspettando il lunedì”, di Carlos Alsina; “Dov’è finito Hucklberry Finn?”, di Carlos Alsina; “La fiacca”, di Ricardo Talesnik.
Nel 2003 pubblica il suo primo libro: “Jorge Luis Borges e il tango”, NYN Edizioni, Milano. Cura il sottotitolato italiano di alcuni documentari argentini tra cui: Leon Ferrari, Retrospectiva del regista Pablo Padula.
“Jorge Luis Borges e il tango” viene tradotto in spagnolo, pubblicato in Argentina nel maggio 2004 e presentato all’Academia Nacional del Tango di Buenos Aires, alla Fundación Che bandoneón di Córdoba e all’Asociación Dante Alighieri di Tucumán con il patrocinio dell’Università Nazionale.
Nello stesso periodo, partecipa al 7° Congresso Nazionale degli Ispanisti, Universidad Nacional de Tucumán.
Nel gennaio del 2005 esce il suo secondo libro, “Carlos Gavito, la sua vita il suo tango”, scritto in collaborazione con Massimo Di Marco, NYN edizioni, tradotto anche in spagnolo e presentato alla libreria Ghandi di Buenos Aires.
Nel 2006 presenta il suo lavoro su Borges e il Tango a la Casa de la poesía de La Habana, Cuba. Nello stesso anno traduce il romanzo “Otumba” di Rafael Flores, Viennepierre Edizioni.
Per sei anni è titolare del Corso di lingua e cultura tanguera ideato a Milano insieme dall’Associazione Milango e proposto dal 2010 anche in altre città italiane.
Oltre alla sua attività come ballerina, Monica Fumagalli, tiene conferenze e laboratori su tango e letteratura in moltissime città d’Italia in collaborazione con istituzioni come l’Università degli Studi di Milano, l’Università di Parma, i Provveditorati agli studi, i Comuni, Associazioni Culturali (Centre Cultural Frances de Genova, ecc). Tiene conferenze e laboratori interattivi anche a Chiasso, Zurigo, Madrid, Zaragoza, La Habana, Tucumán, Córdoba.