Questo sito usa alcuni cookies

Daniel Pacitti

nato a Esperanza (Argentina), studia pianoforte e clarinetto presso l’Istituto Superiore di Musica di Santa Fe e poi al Conservatorio Nazionale di Buenos Aires.

A 17 anni vince il primo premio assoluto “Jovenes Consertitas Argentinos” e il primo premio nel concorso“Solistas del Mozarteum”. Si diploma in clarinetto presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e studia direzione corale e orchestrale presso il Centre d’Art Poliphonique de Paris–Ile de France con Jean J. Werner.

Già primo clarinetto dell’Ensemble International de Paris, nel 1989 ne assume la direzione d’orchestra. Dal 1991 al 1995 è stato direttore artistico e musicale dell’Orchestra Filarmonica di Stato della Moldavia. É stato secondo direttore dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Moldavia, direttore artistico e musicale dell’Orchestra da Camera della Lombardia e dell’Orchestra Sinfonica “Guido Cantelli” di Milano e direttore artistico del Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste. Si è esibito, sia nel ruolo di direttore che in quello di concertista, in Germania, Italia, Lussemburgo, Francia, Belgio, Svizzera, Romania, Paesi dell’ex Unione Sovietica, Israele, Giappone, Argentina, Brasile, Perù, Albania, USA e Cile.

In Argentina, giovanissimo ha studiato il bandoneon con i Maestri Alberto Huser, Osvaldo Montes, Alberto Garralda e Alberto Mortirolli, quindi a Parigi  con Cesar Stroscio ed ha suonato sia in Italia che all’estero con formazioni e programmi diversi, presso la Sala Verdi di Milano, il Teatro Dal Verme, il Teatro di Trieste, la Casa del Teatro di Buenos Aires e in diversi locali di tango della capitale argentina, inoltre a Rosario,  Santa Fe,  Lucerna, Lugano, Ginevra, Parigi, in Croazia e in Slovenia inoltre ha suonato con il “Franco Cerri  Quartet” e si è esibito con formazioni jazz presso il Mamas Club di Ravenna e il Blue Note di Milano.

Ha chiuso la stagione sinfonica del 2010 nella Costanera di Santa Fe con un concerto di tango sinfonico in veste di solista direttore e con un programma simile in occasione della Festa Nazionale dell’Agricoltura a Esperanza.