Questo sito usa alcuni cookies

Rafael Flores Montenegro

Nasce a Cordoba, Argentina, nel 1950, risiede a Madrid dal 1979.
Dal 1987 dirige e presenta il programma radiofonico “Mano a mano con el tango”.
Ha pubblicato “En una caja oscura”, “Conversaciones con el búho” (racconti), “Cuentos de sombra errante”, “ Arte y literatura”, “La caracola en el oido” (poesie), “El fin del camino”.
È uno dei maggiori studiosi della storia del tango come espressione ricca e complessa dell’identità culturale argentina,  e, fedele alla sua vocazione letteraria, affronta il tango come scrittore attratto sia dall’aspetto artistico- musica, poesia, danza- che dalle radici sociali e storiche di questa cultura cittadina. Ha scritto saggi: “Amor en el tango, Gricel-Josè Maria Contursi”;”Gardel y el tango, repertorio de recuerdos”; “Carlos Gardel, tango inacabable”, “El tango, desde el umbral hacia dentro” (tradotto in Italia con il titolo “Il tango e i suoi labirinti”, Milano 2002).
Nel 2007 Viennepierre edizioni ha pubblicato il suo primo romanzo “Otumba”, un accorato ricordo della tragedia dei desaparecidos.
Tiene conferenze presso centri culturali ed università in Europa e in America. È membro alla Fondazione degli Artisti e degli Intellettuali per i Popoli Indigeni.